Shothotugg, il Divoratore di Mondi

Shothotugg, il Divoratore di Mondi


Massa ondulante di fluido ribollente delle dimensioni di una montagna, il Divoratore di Mondi è uno degli Orrori Ancestrali.

Collocazione e consuetudini

Shothotugg divide una qualità con Holashner: è uno dei pochi Orrori Ancestrali ad esistere interamente all'interno del Piano Materiale. Shothotugg staziona a volte in un angolo remoto del piano: presumibilmente nello Spazio Indomato profondo, all'interno di una Sfera di Cristallo ma fisicamente molto distante dai mondi abitati.

Come suggerisce il suo soprannome, tuttavia, esso è tutt'altro che quieto: Shothotugg viaggia di mondo in mondo attraverso i golfi dello spazio, avvelenando e infestando ogni pianeta che visita. Con ogni distruzione, le forze fondamentali del Piano Materiale si modificano leggermente; con il tempo questi cambiamenti potranno modificare il multiverso in modo sostanziale.

Segni di rispetto

Shothotugg viene onorato nelle strutture aboleth dal posizionamento di grandi stagni e fontane di liquidi trattati e colorati magicamente che sono molto più pesanti dell'acqua, o da disegni di vortici turbinanti sui pavimenti.

Nota

Holashner è ispirato ad Azathoth, il più potente degli Dei Esterni concepiti da H.P. Lovecraft.


Bibliografia
1. Baker, Rich, J. Jacobs, S. Winter, Signori della Follia: Il Libro delle Aberrazioni, Wizards of the Coast & Hasbro, 2005-04

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License