Soppressori di Divinità (Godslayers)

Soppressori di Divinità (Godslayers)

Soppressori di Divinità - scheda (Setta)

Dati generali

Conosciuti come: no

Leader attuale: Mari Torsaval

Membri noti: no

Politica

Piani affini: Astrale

Gerarchia: no

Alleati: no

Sgraditi: Athar

Nemici: no

Simboli

Simbolo: no

Mari Torsaval, capogruppo dei Soppressori di Divinità - by Adam Rex

Una piccola frazione degli Athar, un gruppo di babbi dalle pretese oltremodo ambiziose. Allontanati dalla Fazione Athar, la Setta dei Soppressori fa ben più che professare la mortalità delle cosiddette divinità; sono convinti che le potenze debbano essere distrutte. Non che qualcuno della Setta abbia mai veramente ucciso una divinità, ma la loro risposta in merito è che si tratta solo di una questione di tempo. I membri sono quasi tutti pericolosi cacciatori di prima o rossi incredibilmente potenti, che passano il tempo esercitandosi e affrontando mostri e creature epiche nell'attesa di cimentarsi -prima o poi- in uno scontro con una divinità. I membri di profilo più basso fanno da galoppini, svolgono le mansioni quotidiane e raccolgono informazioni sulle potenze.

Il leader del gruppo è Mari Torsaval. Non si può dire che la Setta abbia un'attitudine malvagia, ma non si può certo affermare che siano benevoli. C'è chi appoggia la loro idea di sconfiggere le divinità, ma la maggioranza è convinta che i Soppressori suonino una canzone che prima o poi le potenze decideranno di smorzare. Mari pare si stia dando da fare per stringere un'alleanza con i Mercykiller, spingendo sul fatto che la giustizia debba essere amministrata anche per gli dèi, ma per ora non sembra aver avuto molto successo.

La fortezza dei Soppressori si trova nell'Astrale, nelle vicinanze di alcuni simulacri di divinità morte. La Corte dei Soppressori è una cittadella senza particolari difese, probabilmente a causa della natura arrogante dei suoi membri.


Bibliografia
1. Monte Cook, Dead Gods (pag. 49), TSR, 1997-10, (cod. 2631)
2. Monte Cook, A Guide To The Astral Plane (pagg. 83-84), TSR, 1996-10, (cod. 2625)

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License