Sopra e sotto i Piani Esterni - Zzing e Elenya Ihaha

Sopra e sotto i Piani Esterni - Zzing e Elenya Ihaha

.

Punti Sopra e Sotto

Una raccolta di risposte alle curiosità dei viaggiatori planari che chiedono cosa giaccia sopra e sotto le porzioni dei Piani Esterni tipicamente colonizzate.

Compilata su richiesta della Confraternita dell'Ordine da:

  • Zzing, xorn proveniente dal Piano della Terra
  • Elenya Ihaha, avariel proveniente da Jhankal (Terre Bestiali)

Introduzione

Gli umanoidi, come sono chiamate numerose razze per le quali l'umanità è largamente considerata una tabula rasa, tendono ad essere bipedi legati alla terra che respirano aria, privi della capacità di passare attraverso altri solidi. Ci sono eccezioni, le più comuni delle quali sono coloro che respirano acqua o quelli che sanno volare, entrambe le quali spesso giungono a riposarsi sopra la terra. Questo significa che gli insediamenti umanoidi si trovano principalmente su interfacce aria-terra.

L'esplorazione e l'insediamento, quindi, sono stati intrapresi principalmente in una sezione relativamente bidimensionale dei vasti Piani Esterni. Anche il contrario di tale affermazione è vero: dato che la maggior parte delle vite degli umanoidi prendono posto in questa sezione durante le loro esistenze mortali, le credenze che essi sviluppano sono più forti relativamente a questi luoghi, e così i Piani Esterni sono maggiormente diversi e ricchi di qualità utili nell'immediata vicinanza delle superfici delle masse continentali. I posti molto bassi tendono ad essere associati con il male — lo testimoniano l'Abisso e i discendenti Nove Inferni — mentre i luoghi alti sono spesso nobili e buoni — di nuovo, osservate il Monte Celestia e il Monte Olimpo. la Spira è una rilevante eccezione.

La curiosità non conosce legami, tuttavia, e alla fine molti viaggiatori planari si sono chiesti cosa giaccia molto al di sotto o al di sopra delle superfici popolate dei Piani Esterni. Questa è una raccolta delle migliori risposte che possano essere trovate, basate su ricerche accademiche così come su alcune esperienze personali degli autori. Per la maggior parte, l'esplorazione personale al di sotto del suolo è stata fatta grazie all'abilità di passare attraverso la terra del nostro esploratore xorn Zzing; la maggior parte dell'esplorazione nelle regioni superiori è stata compiuta da Elenya dell'al karak elam.

Monte Celestia

Sopra Monte Celestia

Andare verso l'alto nei cieli di Monte Celestia da ogni livello conosciuto significa entrare in una regione atmosferica di venti trasversali in cui manovrare è difficile. La forza dei venti aumenta man mano che si sale, fino al punto in cui anche il più forte volatore o la più potente magia di volo diventano incapaci di penetrare oltre e si rischiano danni fisici. Questo gradiente probabilmente continua per sempre. È semplicemente una legge del piano che per trovare strati più alti si debba avanzare lungo i sentieri giusti. Ci sono strade aeree, ma non sono comunemente note.

C'è poco da vedere qui, a meno che non si cerchi uno specifico dominio nei cieli, come ad esempio il reame di Jazirian. Vicino al Monte stesso anche le nubi e la nebbia si addensano finché la visibilità non diventa nulla. Altrimenti, sono visibili corpi astronomici, come il sole e le stelle, ma nessun incantesimo di percorso noto sembra esistere per visitarli, e la loro visibilità potrebbe semplicemente essere una caratteristica religio-ottica del piano. Questo è generalmente il caso di tutti i piani con corpi astronomici, ad eccezione del Primario. Se la tecnologia spelljammer possa realizzare un simile viaggio, è una questione aperta.

A differenza di molti altri piani, è anche possibile andare verso il basso nelle nubi di Monte Celestia, da strati sopra al primo. Questo viaggio di solito conduce allo strato immediatamente più basso — a volte a sfracellarsi sulle rocce se uno salta in un banco di nubi. Percorrere verso il basso gli strati di Monte Celestia è molto più facile che andare verso l'alto.

Sotto Monte Celestia

Scavando nella sostanza di Monte Celestia, i tende innanzitutto a trovare colonie di abitatori delle zone sotto la superficie, come per esempio i nani. Percorrere gli strati superiori in questo senso conduce ad alti picchi sullo strato inferiore, così che il "fondo" dei livelli superiori della Montagna riposa al di sopra delle cime di quelli inferiori. All'interno della montagna, la pietra diventa rapidamente roccia estremamente dura, dunque pochi scavano molto a fondo; i materiali preziosi tendono a trovarsi a portata di mano. La roccia sembra estendersi indefinitamente, anche sotto il Mare d'Argento del primo strato. Alla fine il basamento del primo strato diventa un'ampia piattaforma di puro adamantio, attraverso la quale Mastro Zzing non può procedere. Egli ipotizza che questa profondità potrebbe essere potenzialmente infinita, funzionando essenzialmente come un fondamento teoreticamente necessario per i piano. Ci sono, tuttavia due interessanti voci che si possono trovare riguardo le regioni molto profonde di Monte Celestia.

La prima è il Cuore della Montagna (Mountainheart): secondo questa cantata, tanto al di sotto di Lunia quanto Chronias si innalza sopra di esso, sarebbe possibile trovare una pietra più dura di ogni altra sostanza nei piani, più salda di ogni bacchetta inamovibile, la spilla sulla quale riposa tutto il peso di Monte Celestia. Anche se Mastro Zzing non ha trovato questa pietra, ha notato che alcune profonde regioni di Celestia possono vantare una grande abbondanza di diamanti e di materiali duri come l'adamantio ma a lui ignoti.

La seconda voce riguarda la Valle Chiusa (Closed Valley): all'inizio del tempo, o molto vicino a questa data, a Celestia si verificò una grande battaglia. Alcuni dicono che fu quando Asmodeus venne scagliato fuori dal piano come un angelo caduto. Alcuni sostengono che certa gente dica un sacco di cose, spesso su qualcosa che avrebbe dovuto fare meglio per stare tranquilla al riguardo. In ogni caso, la storia dice che qualcosa di massiccio cadde qui da molti strati più in alto, così duro da passare dritto attraverso ogni materiale, lasciando un enorme buco nel piano. Le acque del Mare d'Argento precipitarono all'interno del foro dopo ciò, e caddero in un luogo così freddo che congelarono istantaneamente, chiudendo la profonda fenditura ma lasciando una profonda, oscura valle sotto di sé, tagliata fuori dalla luce di Lunia; in fondo alla valle si troverebbe un portale per i Piani Inferiori. Se una simile fossa esiste da qualche parte nel Mare d'Argento, gli zoveri non ne parlano con gli estranei. Se davvero Asmodeus cadde attraverso questo luogo, è ragionevole pensare che si sia lasciato dietro un bel po' di carne e sangue, verosimilmente contaminando seriamente la regione; e gli zoveri certamente non vorrebbero l'organizzazione di pellegrini malvagi che potrebbero essere abbastanza potenti per resistere al Mare d'Argento e fare uso di un tale luogo.

Bytopia

Questo sarà breve. Ogni sciocco sa che se andate verso l'alto su Bytopia, raggiungerete l'altro strato. Meno sanno che è possibile arrivare lì anche scavando verso il basso: c'è un piano di inversione della gravità anche sotto la superficie. Lungo la strada, supererete villaggi pieni di gnomi e nani e le tane di Uldlen, quindi state attenti agli abitanti.

Elysium

Sopra Elysium

I cieli sopra ciascuno strato di Elysium per la maggior parte sono esattamente come sembrano, altezze ariose come quelle dei mondi del Primario Materiale. C'è un'eccezione a questa somiglianza generale, ma non è qualcosa di cui gli esploratori debbano preoccuparsi, fatta eccezione per quelli incredibilmente potenti con un grande scopo.

A volte è stato notato che una terribile quantità di poteri del sole, dell'aurora e di altre caratteristiche del giorno si è stabilita qui su Elysium. Il sole di Elysium attraversa il suo cielo su un sentiero concordato in modo amichevole dai poteri di questo piano che si interessano in questioni solari. Essi tendono a mettere in ordine le stelle e le stelle erranti; queste ultime, piuttosto che essere fissate ad una sfera di cristallo, sono deliberatamente collocate nelle fredde arie superiori e a volte spostate allo scopo di fornire segni e divinazioni. Esse sono abbastanza vicine da poter essere raggiunte in volo — nel caso abbiate bisogno di un po' di materia stellare (non cercate metallo stellare qui; si batte che quel materiale sia originario esclusivamente del Primario) o di una scintilla dal cuore di una stella cadente, questo è un posto per procurarvele. Meglio se vi teletrasportate lì, tuttavia, perché arrivarci volando significherebbe dover oltrepassare il livello del sole.

Numerosi volatori di Elysium parlano di leggende come quella del povero giovanotto greco Icaro: essi dicono che se si va abbastanza in alto nel cielo di Elysium si invadano i distretti di questi dei. Non è come entrare nel loro tempio o infuriare attraverso il loro reame — i cieli superiori di Elysium sono un sorta di bottega, un posto dove questi poteri della luce solare fanno qualunque cosa farebbero degli dei del genere al fine di perfezionare la propria arte, mantenere il proprio equipaggiamento e cose di questo genere. Prima di tutto, il viaggio non è un'esperienza che permetta a chiunque di sopravvivere e solo i più tenaci viaggiatori sono in grado di fronteggiare il Sole stesso a distanza ravvicinata. In secondo luogo, come la maggior parte degli artigiani, gli dei del sole non si preoccupano particolarmente della gente che sbircia nei loro segreti commerciali. Quindi i cieli di Elysium potrebbero essere il posto giusto in cui andare per qualcuno che cerchi di curiosare nei segreti di potenti divinità — e se voi siete abbastanza stupidi da farlo, noi apprezzeremmo se ci pagaste i contanti in anticipo per questa pubblicazione.

Sotto Elysium

Al di sotto del suolo, la natura di Elysium è definita dal Fiume Oceanus tanto quanto lo è in superficie.

Sotto il suolo fertile e affilate catene montuose ci sono miglia e miglia di complessi carsici, caverne e falde acquifere. Mastro Zzing sostiene che le sue esplorazioni sotto Amoria ed Eronia (agli altri due strati era difficile accedere) siano state alcuni dei più bei viaggi che abbia mai fatto. Il poderoso Fiume ha scavato caverne di stupefacente bellezza, con cascate e laghi sotterranei sulle cui rive rotolano pietre di ogni colore; le stesse sponde sono costellate di macchie di cristalli di ogni dimensione e colore. Zzing, infatti, ha descritto ciò come un banchetto da intenditori.

Sorprendentemente, ci sono abitanti in queste caverne

[[Work in Progress]]

Terre Bestiali

Sopra le Terre Bestiali

Sotto le Terre Bestiali

Arborea

Sopra Arborea

Sotto Arborea

Ysgard

Sopra Ysgard

Sotto Ysgard

Limbo

Sei serio? Non c'è neppure su o giù qui, babbo.

Pandemonium

Stessa cosa. In ogni direzione tu vada, ci sono più labirinti e caverne.

Abisso

Sopra l'Abisso

Sotto l'Abisso

Carceri

Sopra Carceri

Sotto Carceri

Distese Grigie

Sopra le Distese Grigie

Sotto le Distese Grigie

Gehenna

Baator

Sopra Baator

Sotto Baator

Acheronte

Mechanus

Arcadia

Sopra Arcadia

Sotto Arcadia

Terre Esterne

Sopra le Terre Esterne

Sotto le Terre Esterne

Copyright 2010 by Jem
Traduzione 2018 by Cromatico

.



Bibliografia
1. Tradotto dalla pagina Going Up and Going Down su mimir.planewalker.com - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License