Sottosuolo o Buio Profondo (Underdark)

Sottosuolo o Buio Profondo (Underdark)

Mai una stella grazia questa terra di una poetica luce misteriosa e sfavillante, né il sole manda in questo luogo i suoi raggi di calore e di vita. Questo è il Buio Profondo, il mondo segreto che si trova sotto alla superficie brulicante dei Reami Dimenticati, il cui cielo è una volta di arida pietra e le cui pareti mostrano la grigia indifferenza della morte alla luce delle torce degli abitanti della superficie che sono tanto sciocchi da capitare qui. Questo non è il loro mondo, non è il mondo della luce. La maggior parte di coloro che giungono qui senza essere stati invitati non tornano indietro.
Quelli che sfuggono e fanno ritorno alle loro abitazioni in superficie, ritornano cambiati. I loro occhi hanno visto le ombre e le tenebre, l’inevitabile condanna del Buio Profondo.
Tetri corridoi si snodano nel regno oscuro in percorsi tortuosi, collegando grotte grandi e piccole, con volte alte e basse. Ammassi di pietra aguzza come i denti di un drago dormiente pendono silenti e minacciosi o s’innalzano per bloccare la strada agli intrusi.
Qui regna un silenzio profondo e colmo di presagi, la quiete strisciante di un predatore all'opera. Troppo spesso l’unico suono, l’unico elemento che ricordi ai viandanti del Buio Profondo che non hanno perduto completamente il senso dell’udito è un lontano e riecheggiante stillicidio d’acqua, che pulsa come il cuore di un animale, scivolando attraverso le pietre silenziose fino alle profonde pozze d’acqua gelata del Buio Profondo. Si può soltanto immaginare che cosa si trovi sotto l’immobile superficie di queste pozze nere come l’ebano. Quali segreti attendano gli audaci, quali orrori aspettino gli sciocchi, soltanto l’immaginazione può rivelarlo - finché la quiete non viene disturbata.
Questo è il Buio Profondo.
1

Esiste un mondo al di sotto di quello che gli umani conoscono, un landa vasta e senza legge al di sotto dei Reami che Vedono il Sole.
E' una terra pericolosa e selvaggia, un dedalo di oscure caverne, fenditure e labirintici passaggi: il Reame di Sotto, il vasto e misterioso Buio Profondo.
Nessun avventuriero proveniente dalla superficie ha potuto esplorarne le profondità e gli oscuri angoli.
Creature, la cui esistenza nessun abitante della superficie ancora sospetta, strisciano in agguato nelle sue profondità prive di luce e gli esploratori sopravvissuti narrano che i pericoli di cui si ha conoscenza sono più che sufficienti a rendere questa terra letale.

Allo sprovveduto (o semplicemente disperato) viaggiatore del Buio Profondo, una città può apparire come un rifugio dal funesto destino che striscia nell'oscurità. D'altra parte, vi è vita, cibo, equipaggiamento e magari aiuto, benché trovarli sia tutt'altro che facile.
Persino gli esseri di indole buona, quali nani, gnomi, thaalud e svirfneblin, tendono a essere piuttosto sospettosi nei confronti di intrusi (e a buon diritto).

Altri abitanti di città contemplano (oltre a quelli più disgustosi, come i Jermlaine) alcune fra le razze più malvagie e pericolose del multiverso: aboleth, skum, kuo-toa, duergar, illithid, cloaker, e gli elfi scuri.

Topologia

Mentre molti abitanti della superficie considerano il Sottosuolo come se fosse tutto uguale a se stesso (una grande caverna infestata da mostri pericolosi), un avventuriero dimostrante maggiore saggezza si preparerebbe studiando cosa è conosciuto in superficie dei reami sotterranei scavati nelle profondità della terra, prima di avventurarvisi: sapere quali creature e pericoli siano in agguato alle diverse profondità e nelle diverse regioni può significare la differenza fra la vita e la morte. Gli studiosi più saggi sanno che il Sottosuolo - non a caso chiamato anche Buio Profondo - può essere diviso in tre gradi di profondità: uno superiore, uno di mezzo e uno inferiore.

Sottosuolo Superiore

Questa regione si estende dalla superficie fino a una profondità di circa tre miglia al di sotto della stessa. E' il luogo che accoglie diverse razze, comprese chitine, drow, nani, giganti, tutte le varietà di goblinoidi, orchi, svirfneblin e ratti mannari. Esploratori di tutte le razze delle profondità si avventurano spesso nei cunicoli prossimi alla superficie per commerciare con le razze che ivi abitano. La principale fonte di importazione dal mondo della luce sono gli schiavi dal momento che schiavisti provenienti da città di orientamento malvagio delle zone superiori del Sottosuolo conducono spesso delle incursioni in superficie per catturare umanoidi come servitù o come cibo allo stesso tempo. Vengono inoltre commerciati prodotti dell'arte tessile, grano, frutta e armi; le esportazioni comprendono generalmente minerale grezzo, metalli pregiati, gemme e piante native del sottosuolo. Viaggiare in queste regioni è relativamente facile dal momento che diversi percorsi che conducono al medesimo punto esistono frequentemente grazie a millenni di attività naturale, vulcanica, creature native e la manodopera di diverse razze nello scavare cunicoli nella pietra.

Nella maggior parte dei casi l'ambiente che circonda i viaggiatori è composto da pietra, anche se nei pressi della superficie le condizioni vengono a mutare concedendo un ambiente più simile a quello di destinazione. Flora bioluminescente e radiazione magica forniscono della luce occasionale, sebbene non sufficiente per permettere a una creatura priva di scurovisione di vedere in assenza di una fonte di luce autonoma. Venti dalla superficie portano aria fresca e ventilano i passaggi così che la qualità dell'aria non sia mai effettivamente un vero problema. Enormi laghi sotterranei si stendono per centinaia di miglia in alcune regioni e l'acqua filtra dalla superficie in numerosi altri punti. Numerose fonti d'acqua sono controllate o avvelenate ma un numero sufficiente di esse sono sia pulite che agibili da chiunque ne voglia fare uso. Numerose specie di funghi sotterranei sono commestibili e l'equivalente di selvaggina può essere trovato nei cunicoli. Animali addomesticati come le rothe possono essere trovate nei pressi dei centri abitati.

Sottosuolo di Mezzo

Questa regione si estende approssimativamente fra le tre e le dieci miglia di profondità al di sotto della spuerficie. La maggior parte delle città dei drow e dei duergar si trova in questa regione; mentre altri abitanti includono aboleth, manti assassini, derro, grimlock e kuo-toa; non mancano inoltre degli avamposti illithid. Comunità situate in queste regioni normalmente conducono delle carovane e delle spedizioni di caccia fino alla superficie, oppure verso i centri di commercio situati nella porzione superiore del sottosuolo come Menzoberranzan o Ooltul. Visitatori dalla superficie sono rari e tendono ad essere visti come potenziali schiavi o cibo. Le spedizioni commerciali portano in queste zone soprattutto beni di lusso mentre quelli di sussutenza devono essere ricavati localmente. Viaggiare nella porzione centrale del Sottosuolo può risultare difficoltoso dal momento che molto spesso non è possibile raggiungere delle località semplicemente perchè non esistono cunicoli che facciano da ponte di collegamento oppure che conducono nella direzione sbagliata. Per superare questo inconveniente, gran parte dei suoi abitanti fa ampio uso di portali per agevolare i propri spostamenti.

Questa regione è per lo più più dura del più assolato dei deserti della superficie dal momento che risorse naturali sono difficili da reperire e quelle che vi esistono sono sotto il controllo di altri. Funghi e licheni sono meno comuni a questa profondità di quanto non lo siano nelle porzioni più superiori: possono essere facilmente coltivati ma la gran parte della loro concentrazione è localizzata nelle città e non nelle zone selvaggie. L'aria tende ad essere viziata ma respirabile, sebbene fumi velenosi tendano ad appestare l'aria in varie locazioni. Nella maggior parte dei luoghi l'acqua è scarsa e le riserve più abbondanti poste sotto controllo. La maggior parte delle creature che abitano queste zone ricavano nutrimento da parte dei fluidi delle creature che uccidono. Il cibo diventa quindi la preoccupazione principale a questa profondità e la sua importanza aumenta mano a mano che ci si sposta verso i livelli più profondi.

La maggior parte delle città drow occupa le grandi caverne situate in questa porzione del Sottosuolo. A questa profondità la radiazione magica è pressocchè ovunque e potente al punto che gli elfi scuri hanno sviluppato molti incantesimi potenti e difese che attingono a questa radiazione per i loro obiettivi. Oltre a questo viene offerta anche la possibilità difensiva della distanza: un avamposto prossimo alla superficie è vulnerabile ad attacchi di avventurieri o di elfi chiari, ma condurre una grande armata fin nelle regioni più profonde può non essere cosa facile. Considerati nel complesso, i drow sono probabilmente la presenza più rilevante nella zona del Sottosuolo di Mezzo: le loro città e roccaforti sono numerose, fiorenti e ben organizzate per la difesa, tanto che - secondo molti vegliardi - solo le faide senza fine fra le casate dei drow impediscono a questa crudele razza di dominare le altre.

Sottosuolo Inferiore

Nessun posto del primario è forse più strano o più pericoloso di questa regione che si stende da oltre dieci miglia di profondità sotto la superficie fino a inimmaginabili profondità. La gamma di stranezze che qui può essere reperita sarebbe sufficiente a rendere sballata gran parte degli abitanti del mondo della luce: pochissimi di loro sono discesi fino a questi livelli e pochissimi dei suoi abitanti vogliono avere a che fare con loro. Alcune delle creature che ivi risiedono non sono nemmeno consapevoli della superficie o, se ne hanno sentito parlare, la considerano un posto inventato e inesistente. Scontri intestini nelle medesime razze o guerre fra specie diverse sono all'ordine del giorno dal momento che le risorse naturali sono minime e la debolezza spinge allo sterminio. Molti degli abitanti del Sottosuolo Inferiore sono malvagi, caotici o entrambe le cose e perfino i vermi e gli animali incontrati in questi cunicoli e in queste grotte non sono ordinari e molti di essi hanno subito mutazioni date dall'ambiente o dall'interferenza della magia. Viaggiare in queste regioni è quasi proibitivo: il termine Sottosuolo Inferiore si riferisce infatti a moltissimi posti, dal momento che a queste profondità esistono pochissime interconnessioni fra caverne e cunicoli. Solo circa un terzo degli spazi aperti sono connessi fra loro; il resto è composto da caverne isolate o spazi raggiungibili solamente dal Sottosuolo di Mezzo tramite corsi d'acqua sotterranei o incantesimi di teletrasporto. Normalmente esiste solamente una strada per raggiungere un punto definito ed è quella che deve essere utilizzata a meno che non si voglia scavarne una nuova; per questa ragione gli avventurieri spesso portano con sè gli strumenti magici e gli incantesimi adeguati a questo scopo. Fortunatamente la radiazione magica è debole a questa profondità e questo fa sì che il teletrasporto possa essere usato per viaggiare con una ragionevole speranza di successo a patto che si abbia una buona idea della destinazione.

Questa regione è uno strano reame caratterizzato da un ambiente ostile e forze magiche. I problemi caratteristici del resto del Sottosuolo sono quì intensificati dal momento che le risorse sono quasi inesistenti e il controllo delle poche esistenti continuamente conteso. L'aria riesce a filtrare fino a questa profondità ma è spesso stagnante e viziata e in alcune occasioni tossica a causa dei fumi geotermici. L'acqua è virtualmente inesistente e la poca presente ben custodita. Non può essere reperito cibo a meno che il cacciatore non abbia delle tendenze verso il cannibalismo. A rendere ancora più ostili le condizioni di sopravvivenza si aggiungono le numerose aree di magia morta o magia selvaggia.2. L'oscurità così profonda che pare rifiutare attivamente la luce: fonti di luce naturale non funzionano con una frequenza snervante e quelle di origine magica attirano i nemici con una facilità impressionante. In alcune zone le ombre proiettate dalla fonti di luce sono innaturali, troppo grandi o troppo piccole, si stendono secondo angolazioni improbabili. Perfino gli esseri dotati di scurovisione vedono un ombra di oscurità attorno al loro campo visivo come se anche a loro fosse quasi impossibile vedere.

Note: il Sottosuolo nei Piani

Benché comunemente sia ritenuto caratteristico dei mondi del Primo Piano Materiale - o perlomeno di molti di essi - il Sottosuolo non è una loro esclusiva: le Terre Esterne possiedono una rete sotterranea paragonabile e la stessa Sigil piuò vantarne uno. Non dimentichiamo, poi, i Piani Esterni di Pandemonium e - per chi crede alla sua esistenza - di Perdizione, che sembrano essere interamente composti da una sorta di Sottosuolo infinito.

Vedi anche: Città drow


Bibliografia
1. Tratto dalla pagina "Introduzione a Menzoberranzan e all'Underdark" su valmneira.com - vedi la pagina
2. Tratto dalla pagina "L'Underdark, alias Sottosuolo, o Buio Profondo" su valmneira.com - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License