Il Flusso del Serpente (The Serpent Flow)

Il Flusso del Serpente (The Serpent Flow)

È ben noto che il flusso del Maelstrom ha una direzione, creando fiumi nel Flogisto che connettono le Sfere di Cristallo al suo interno in un anello. Gli spelljammer possono fare uso ogni giorno di questi fiumi per viaggiare in altre Sfere. essi usufruiscono soltanto dei fiumi più esterni poiché i fiumi più "profondi" e rapidi sono notoriamente più celeri ma anche più turbolenti e pericolosi. Le leggende popolari sostengono che un serpente di incredibili dimensioni sia al centro di questi fiumi, così grande che il suo corpo avvolge completamente l'intero Maelstrom.

.

Ere fa, quando le Sfere di Cristallo erano giovani e gli dei erano giovani, molte divinità dimoravano all'interno del flusso in una grande città aurea tanto grande quanto la più grande delle Sfere. Gli dei, troppo numerosi per essere contati, governavano ogni cosa esistente e camminavano a fianco dei mortali. Altri reami erano inesplorati in quest'era, anche da parte degli dei. Esistevano già grandi lotte fra le divinità. Per un'era, una grande guerra venne combattuta fra le molte fazioni di dei. La maggior parte della città aurea venne distrutta, ma sempre nuovi dei sorgevano a rimpiazzare gli uccisi. Per ogni nascita divina, nasceva un nuovo reame, continuando un ciclo di rinascite che perpetuava eternamente la guerra.

Verso la fine di quest'era di guerra eterna, un gruppo di dei, condotto quasi all'estinzione dalle altre fazioni, venne colto dalla disperazione. All'apice della loro paranoia e della loro paura, questi dei vennero spinti dalla pazzia a costruire un grande portale. Essi speravano di fuggire in un altro reame per sottrarsi alla battaglia senza fine. Tuttavia, quando il portale venne aperto, ne uscì fuori un grande serpente, immenso e terribile. Rapidamente, esso divorò le divinità più vicine, diventando ancora più grande.

Iniziò così la Guerra Finale, nella quale gli dei combatterono contro il serpente. Ciononostante, il destino delle divinità era segnato fin dall'inizio poiché essi non erano in grado di ferire il serpente in alcun modo. L'ultimo degli dei, temendo l'estinzione, combatté per aprirsi una via verso il portale e lo distrusse completamente. La distruzione del portale cambiò il Flogisto, rendendo impossibile ogni viaggio dimensionale attraverso quel mezzo. Con il portale distrutto, l'ultimo degli dei fuggì all'interno delle sfere, dove il potere delle divinità rimane ancora oggi. Il serpente esiste ancora, e caccia ogni divinità che osi viaggiare nel flusso. Così grande è la paura del serpente che gli dei non percorreranno più il flusso, né oseranno garantire incantesimi ai chierici al suo interno per paura che il serpente possa usare la connessione per dare la caccia agli dei fin nei loro ultimi bastioni di potere.

.



Bibliografia
1. Tratto dalla pagina The Maelstrom su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)


Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License