Sulla Magia

Sulla Magia

.

I Piani sono pervasi di energie soprannaturali, e sono una meta tipica sia per maghi in cerca di approfondire le loro conoscenze sulla natura dell'esistenza che per sacerdoti impegnati in pellegrinaggio o in qualche missione sacra.

Tuttavia, la maggior parte dei "non addetti ai lavori" è fin troppo rapida nel classificare tutti gli eventi soprannaturali come "magia", senza chiedersi realmente cosa hanno davanti. Gli studiosi dell'Incanterium, mandati ai labirinti dalla Nostra Signora del Dolore secoli orsono per la loro hubris, avevano classificato non meno di un migliaio di tradizioni magiche differenti, ciascuna con i suoi piccoli trucchi e con la sua visione della forza magica. Sembra che esistano tanti tipi di magia quanti sono i rossi che la praticano!

Comunque, la vasta maggioranza di queste abilità si possono ricondurre a due tipi di azione soprannaturale - la magia arcana, e la magia divina. Entrambe, proprio per il gran numero di teorie formulate su di esse, sono piuttosto difficili da definire.

La magia arcana consiste nel manipolare l'energia magica mediante un utilizzo preciso di certi rituali, parole e sostanze. E' ovvio a tutti che la magia influenza il mondo fisico; un mago usa il mondo fisico per influenzare la magia. I praticanti di magia arcana utilizzano riti precisi, praticati per ore o giorni, per ottenere effetti di una varietà impressionante e di potenza insuperabile. Lo stereotipo del mago è quello di uno studioso, vestito con una tunica e con un libro in mano, ed è ampiamente giustificato. Comprendere i complessi rituali magici richiede duro studio, e i gesti precisi richiedono abiti comodi e con molte tasche accessibili per i reagenti. Comunque, la magia arcana è diffusa su una gran parte dei mondi Primari, è comune ovunque sui Piani, ed è nota per riservare sorprese.

La magia divina è simile in principio a quella arcana, con una differenza cruciale - l'incantatore divino non è tecnicamente in grado di usare la magia. Lo fa grazie all'aiuto di una forza esterna - generalmente, una Potenza, ma esistono molte altre fonti di magia divina. Queste entità traggono il loro immenso potere dalla fede dei loro seguaci, e ricompensano i servizi del sacerdote con la capacità di lanciare incantesimi. La magia divina è generalmente considerata meno potente e versatile rispetto a quella arcana; la teoria più comune è che ci siano dei limiti invalicabili al tipo e alla quantità dei poteri che una Potenza può trasferire a un suo seguace. Nonostante questo, ci sono alcune capacità che sono rimaste oltre la portata dei maghi per eoni, e che i sacerdoti ottengono facilmente dai loro déi - prima tra tutte, quella di guarire.

Nella quasi totalità dei casi, una creatura che attraverso formule magiche e gesti arcani riesce a produrre effetti soprannaturali sta usando una qualche forma di magia arcana o divina. Ma molte creature sono in grado di produrre effetti mediante azioni che non sembrano avere nessuna relazione, o perfino mediante la semplice concentrazione. Poteri magici di questo tipo sono molto comuni tra gli Esemplari planari - demoni, angeli e simili entità.

Queste creature, e molte altre ovunque nei Piani, hanno un certo livello di capacità soprannaturali "innate". Come l'evoluzione ha dotato gli scorpioni di un pungiglione velenoso, così molte creature nate e cresciute in ambienti altamente magici come i Piani hanno acquisito la capacità di produrre certi effetti magici in modo completamente automatico o istintivo. Queste abilità non possono essere imparate o insegnate, se non a una creatura che già le possieda, magari in forma latente (è questo il caso di molti tiefling, che ereditano deboli poteri dai loro oscuri antenati).

E' ancora acceso il dibattito sui poteri psionici - effetti manifestati senza rituali. Molti studiosi ritengono che si tratti semplicemente di abilità innate, e indicano il fatto che i poteri psionici siano limitati ad alcune razze evolute in ambienti particolari come dimostrazione di questa teoria. Tuttavia, altrettanti dicono che i poteri psionici siano una capacità appresa, come la magia arcana, e che le razze che li posseggono semplicemente non vogliano insegnarli. Personalmente, mi sembra impossibile che una congiura del genere venga mantenuta per dei millenni. E' possibile che la verità sia una via di mezzo.

Infine, spesso e volentieri ci imbattiamo in effetti del tutto inspiegabili. Per esempio, il volo dei draghi non è spiegabile con le leggi fisiche ma non mostra magie rilevabili. Analogamente, non riusciamo a comprendere le assurde abilità di alcuni Xaositect - com'è possibile che conoscano segreti a noi ignoti? Non è forse vero che essi non hanno la benché minima conoscenza dei segreti del multiverso, in confronto anche all'ultimo studioso della Fratellanza?

Torin Siwye, per la Fratellanza dell'Ordine


Vedi anche:

.



Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License