Succube (Succubus)

Succube (Succubus)

Succube - by Tyler Walpole

Minuscole corna, ali da pipistrello ed una sinuosa coda tradiscono la natura demoniaca di questa seducente donna.

Descrizione fisica

Come potrebbe non affascinare, non inebriare la fantasia e i sensi, una principessa la cui bellezza morbosa ammalia uomini e donne indifferentemente, succubi del suo ingordo potere sessuale ? Una figura alta, slanciata, di una femminilità perversa e morbosa. Capelli corvini, che incastonano un volto ovale, color di madreperla. Occhi di un colore nero ardente, che si trasformano in un rosso rubino durante la possessione. Labbra sottili, esangui, e una voce, un ipnotico sussurro, che opprime la mente e il cuore, sgorgando all'improvviso nella carne dell'uditore. Le dita della mano affusolate, con acuminate e lunghe unghie con cui durante l'amplesso strazia le carni del compagno, unendo così al parossismo dell'orgasmo, la frenesia del sangue. Un seno eretto che si nasconde fra la folta capigliatura che scende lungo i fianchi, e da cui zampilla sangue. Maestose ali neri, pronte a farla librare in volo, mentre conduce le legioni demoniache, a turbare le notti di uomini, donne, bambini e animali.1

Le Succubi sono certamente i tanar'ri più avvenenti e vivono per tentare mortali. Una Succube appare nella sua forma demoniaca come una donna o un uomo di straordinaria e quasi ultraterrena bellezza: il suo corpo è statuario, la pelle perfetta, i capelli corvini e grandi ali da pipistrello scure si dispiegano dietro la schiena; a ciò si aggiungono corna, una coda sferzante ed occhi che brillano di sinistro desiderio. Esse, tuttavia, si mostrano raramente nella loro vera forma ed utilizzano spesso la loro capacità di polimorfismo per assumere una forma umana; con queste sembianze è per loro più semplice tentare i mortali con un bacio o con altri atti di passione. Dopo di ciò, la vittima può diventare debole e sotto il controllo della Succube. Non è chiaro se le Succubi sono nate con un genere definito ma esse possono anche assumere forme maschili. Quando fanno ciò, esse sono chiamate Incubi. In verità, le Succubi non si preoccupano del sesso del loro obiettivo e, in quanto demoni, possono cambiare il proprio per soddisfare le loro esigenze attuali.
Un succube è alta 6 piedi nella sua forma naturale e pesa circa 125 libbre.

Genesi e relazioni

Una Succube si origina solitamente dalle anime di malvagi mortali particolarmente libidinosi ed avidi.

Numerose Succubi, tuttavia, erano in origine diavoli che hanno scelto di allinearsi con i demoni dell'Abisso; molte di loro sono sotto il comando del potente Graz'zt ma, nel complesso, sono governate dalla loro regina, Malcanthet: per questo, molte di loro possono essere trovate a Shendilavri, lo strato numero 570 dell'Abisso, governato da questa Signora dei Demoni.

Prole

La bambina nata da una succube e da un essere umano è tradizionalmente chiamata Alu-demone (Alu-fiend) mentre il figlio maschio è detto Cambion. Tuttavia, la prole dell'unione fra un Alu-demone o un Cambion e un umano non ha un nome specifico, ma rientra nella categoria più ampia dei tiefling.

Ruolo e consuetudini

Nell'Abisso

Tra le orde demoniache una succube spesso può raggiungere altissimi livelli di potere, utilizzando le sue manipolazioni ed il suo fascino sensuale, e molte guerre demoniache imperversano a causa delle subdole macchinazioni di queste creature. Opposte per comportamenti alle Erinni di Baator, sono simili a loro nell'aspetto fisico e possono essere considerate il loro equivalente caotico.

Evocazione

Dei molti demoni che esistono nel multiverso, la Succube è fra quelli che più spesso si incontrano nel mondo mortale. Ciò è dovuto alla sua straordinaria bellezza e ai desideri carnali che può soddisfare; caratteristiche che attirano incantatori mortali di convocare questi demoni per utilizzarli per il proprio desiderio degradato. La gioia delle Succubi è nelle sofferenze ottenute manipolando i desideri dei mortali e persuadendo questi ultimi a compiere atti depravati che normalmente avrebbero evitato. Questo conflitto spesso provoca la distruzione delle relazioni a lungo termine e semina sfiducia tra amici di lunga data e amanti. Le Succubi non sono guerriere. Il loro modo di causare distruzione è lento e manipolativo rispetto ad altri demoni. Queste bellissime creature spesso fanno di tutto per evitare la battaglia, usando i loro molti poteri demoniaci per assumere sembianze mortali e manipolare gli altri intorno a loro affinché combattano al loro posto.

Combattimento

Le Succubi fuggono dal combattimento ogni volta che possono. Se costrette a combattere possono attaccare con i loro artigli, ma preferiscono dirigere i nemici uno contro l'altro. Al fine di ottenere ciò, le Succubi usano la loro capacità di assumere sembianze umanoidi, e sono in grado di mantenere questo inganno a tempo indeterminato. La loro tattica preferita, quando si tratta di eroi, è fingere amicizia e creare l'opportunità di essere sole con uno di loro; dopo di ciò la Succube applica il suo bacio in grado di drenare la vita. Le Succubi non disdegnano di assumere il ruolo di una damigella in pericolo quando vegono incontrate all'interno di un dungeon.

Le armi naturali di una Succube, così come tutte le armi che usa, sono trattate come aventi un allineamento Caotico Malvagio al fine di superare la riduzione del danno.

Poteri

Le Succubi possono contare su un'ampia gamma di abilità e capacità magiche:

  • Drenaggio di energia (Sop): Una Succube drena energia da un mortale che attira in un atto di passione, o semplicemente piantando un bacio sulla vittima. Se l'obiettivo non è disposto a essere baciato, la Succube deve iniziare una lotta. L'abbraccio o il bacio di una Succube drena parte della forza vitale della sua vittima. Il bacio ha anche l'effetto di un incantesimo di suggestione: la Succube sfrutterà questo aspetto chiedendo alla vittima di accettare un altro bacio. La vittima ha la possibilità, sulla base della sua forza di volontà, di negare l'effetto della suggestione.
  • Capacità magiche
    • Una Succube può lanciare a volontà charme su mostri, individuazione del bene, individuazione dei pensieri, transizione eterea (che ha effetto su lei stessa ed eventualmente su 50 libbre di oggetti), polimorfismo (solo forma umanoide, nessun limite di durata; è estremamente difficile, per una creatura, vedere attraverso il travestimento di una Succube quando usa le sue capacità di polimirfismo), suggestione, teletrasporto superiore (se stesso più 50 £ di oggetti). Caster 12 ° livello.
    • Evoca Tanar'ri (Sp): una volta al giorno una Succube può tentare di evocare 1 Vrock con una probabilità del 30% di successo. Questa capacità è l'equivalente di un incantesimo di 3° livello.
    • Lingua (Sop): Una Succube ha una capacità permanente che funziona come l'incantesimo lanciato da un incantatore di 12 ° livello. Le Succubi di solito usano la comunicazione verbale con i mortali.
  • Abilità: Le Succubi hanno sensi acuti e sono in grado di individuare le cose che le altre creature possano perdere.

Note

  • La dea Lolth ha creato le Yochlol a partire da succubi catturate negli strati abissali. Non ha mai rivelato quello che fa per trasformare le succubi in Yochlol ma quando il processo è completo, le Ancelle di Lolth non ricordano nulla della loro vita precedente e sono completamente fedeli alla loro nuova padrona.
  • La prima succube, Shami-Amourae, è attualmente rinchiusa all'interno di uno dei pozzi oscuri che costellano lo strato numero 73 dell'Abisso. E' stata intrappolata qui da Demogorgon.
  • In Quarta edizione, con la ristrutturazione della cosmologia demoni e diavoli sono stati separati secondo determinati criteri (i demoni sono creature corrotte dall'Abisso, in cerca di caos e distruzione, mentre i diavoli sono servitori divini decaduti che si adoperano, con manipolazioni, tentazioni e seduzioni per portare corruzione), tenuto conto dei quali le succubi sono state spostate nei ranghi dei diabolici angeli decaduti, mentre i succubi rimangono demoni assetati di depravazione.

Schede e Punteggi di Gioco

Vedi anche


Bibliografia
1. Tratto dalla pagina "Succubus" su forgottenrealms.wikia.com vedi la pagina
2. Steve Townshend, Fallen Angels, Ecology of the Succubus in Dragon Magazine #417, Wizards of the Coast e Hasbro, 2012-11
3. Jason Bulmahn Dungeons & Dragons Pathfinder - Bestiario, Paizo Publishing, LLC, Wyrd Edizioni, 2009
4. Mearls, Schubert, Wyatt, Manuale dei Mostri (pag. 73), Wizards of the Coast, 25 Edition & Hasbro, 2008-06
5. Skip Williams, Manuale dei Mostri 3.5 (pag. 50), Wizards of the Coast, 25 Editione Hasbro, 2003-07
6. D. Eckelberry, R. Redman, J. C. Wilkes, Savage Species (pag. 195), Wizards of the Coast e Hasbro, 2003-02
7. Allen Varney, Planescape Monstrous Compendium Appendix I (pag. 109), TSR, 1994-06 (cod. 2602)
8. Aaron Allston, Wrath of the Immortals, Book One: Codex of the Immortals (pag. 108), TSR, 1992-07 (cod. 1082)
9. J. P. LaFountain, T. B. Brown, Monstrous Compendium Appendix, Outer Planes, TSR, 1991-01 (cod. MC08)
10. Frank Mentzer, Immortal Rules, DM's Guide to Immortals (pag. 30), TSR, 1986-02 (cod. 1017)
11. Gary Gygax, Advanced Dungeons & Dragons Monster Manual (pag. 18), TSR, Wizards of the Coast, & Hasbro, 1977-09 (cod. 2009)
12. G. Gygax, B. Blume, OD&D Supplement III: Eldritch Wizardry (pag. 33), TSR, Wizards of the Coast & Hasbro, 1976-04 (cod. 2005)

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License