T'uen-rin

T'uen-rin

T'uen-rin - by Tony Diterlizzi

I t'uen-rin sono una potente razza di servitori del bene che vive sul piano di Arcadia. Sono imparentati con i ki-rin del Primario, ma sono ancora più intelligenti, capaci e nobili dei loro cugini minori.

Fisicamente somigliano molto ai ki-rin; hanno il corpo equino ricoperto di scaglie d’oro che scintillano con mille tonalità differenti; la criniera e la coda sono di un oro brunito, e il loro corno e gli zoccoli sono color avorio sfumato verso il rosa. Gli occhi violetti del t’uen-rin rifletto una saggezza e una bellezza fuori dal comune; dove poggiano i suoi zoccoli, nascono e sbocciano fiori. Vedere un t’uen-rin galoppare nel cielo quando il sole albeggia è forse una delle visioni più belle nel multiverso.

Di solito non hanno a che fare con il Primario Materiale, concentrandosi nel combattere il male per i piani. Viaggiano molto spinti dal desiderio di fare del bene, e spesso usano i loro grandi poteri per aiutare i bisognosi; tuttavia la loro vera casa è Arcadia, dove vivono in alto tra le nuvole, a volte senza toccare terra per secoli. Forse le loro attitudini dimostrano un pizzico di arroganza, ma nessuno andrebbe di certo a dirglielo.

Un t’uen-rin rappresenta un pericoloso avversario anche per i più potenti baatezu maggiori o veri tanar’ri. Nonostante la moltitudine di poteri che possiedono, spesso preferiscono lo scontro diretto con il nemico. Sono comunque maghi potentissimi, in grado di lanciare simboli, parole del potere e desideri; non vengono mai colti di sorpresa grazie alla loro telepatia, e scoprono subito bugie e le vere intenzioni di chi hanno di fronte; sono in grado di creare dal nulla cibo e bevande per interi villaggi, legna, pietra, persino oggetti di metallo. Viaggiano senza sforzo per l’Astrale e l’Etereo, possono comunicare telepaticamente, e parlare qualsiasi linguaggio; nessun animale, a meno che non sia spinto da una volontà malvagia, attaccherebbe un t’uen-rin. Possono assumere forma gassosa, diventare invisibili, controllare il tempo atmosferico e richiamare fulmini; sono in grado di circondarsi di un’aura divina che induce chiunque li guardi, tranne le divinità stesse, a cadere in una sorta di trance adorativa; il t’uen-rin è in grado di suggestionare tutti quelli preda dell’adorazione, ispirando e incoraggiando, per esempio, un’intero esercito.

GALLERY

T'uen-rin - by Thomas Baxa

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. J. P. LaFountain, T. B. Brown, Dungeons & Dragons 2ed – Monstrous Compendium Appendix, Outer Planes, TSR, Wizards of the Coast, & Hasbro, 1991-01 (cod. MC08)
2. R. Baker, K.S. Boomgarden, Dungeons & Dragons 2ed Planescape – Monstrous Compendium Appendix II, TSR, Wizards of the Coast, & Hasbro, 1995-09

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License