Titani Maggiori (Greater Titans)

Titani Maggiori (Greater Titans)


I Titani Maggiori furono fra i primi nati di Gea (o Gaia), la Terra, e furono (almeno secondo la Grande Teologia) i primi déi a camminare sulla sua superficie. Ognuno di loro manteneva un dominio sulla propria sfera di influenza e guadagnava il rispetto dei mortali. Ma i Titani Maggiori divennero troppo forti, e la Terra li rifiutò (fu a causa della maledizione di Gea che i Titani Maggiori furono spodestati dai loro figli, gli Olimpici). Oggi i Titani Maggiori non hanno degli adoratori, e questo perchè i poteri greci oggi al potere scoraggiano grandemente i mortali dal rivorgersi ai reietti, al punto che i Titani Maggiori hanno paura di essere puniti ogni volta che un mortale pronuncia il loro nome. Nonostante ciò, è noto che alcuni primi e planari hanno viaggiato sino a Carceri in pellegrinaggio verso i Titani Maggiori per ottenere poteri antichi e conoscere i segreti del multiverso; coloro che li trovano dell'umore giusto possono perfino ottenere ciò che chiedono.

Alcuni Titani Maggiori sono intrappolati sul Monte Orthrys nell'omonimo strato di Carceri, benchè non tutti i siano malvagi, ed il loro capo è naturalmente Crono, che li governa tutti. I suoi dieci parenti sono imprigionati con lui e sono: Coio (o Ceo), Creio (o Crio), Iperione, Iapeto, Mnemosyne, Oceano, Febe, Teti, Teia (o Theia o Tia) e Temi (o Themi). Ognuno mantiene un dominio sulla propria sfera di influenza, la materia grezza dei Mondi Mortali: si dice, infatti, che i Titani Maggiori siano le forze primordiali dei Primi Materiali, e che con la loro continua esistenza mantengano le leggi dei piani in funzione. Seguendo questo punto di vista, si potrebbe dire che gli Olimpici hanno padroneggiato le forze della vita e le hanno allevate.

I nomi sopramenzionati appartengono ai più famosi Titani Maggiori conosciuti dai mortali, e Crono è il loro leader. Altri tre esseri, tuttavia, sono da menzionare: Gea, Rea ed Urano. Gea, prima di tutti, è lo spirito dei Mondi Primi, ed anche se ella ha spinto i giganti e alcuni suoi figli a ribellarsi agli Olimpici, rimane un alleato del pantheon. Rea, la madre della prima generazione degli dei greci, è venerata per il suo ruolo di averli liberati dal despota Crono, ed Urano, naturalmente, è il padre di tutti i Titani Maggiori, il nonno dei primi Olimpici.

Gli antichi predecessori degli dei Olimpici, i Titani

Vedi anche:


Bibliografia

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License