Tronco Notturno (Night Twist)

Tronco Notturno (Night Twist)


Un grosso albero nero e privo di foglie cresce seguendo forme contorte e innaturali. Irradia un alone di cupa disperazione, di incubi e di dolore.

Un Tronco Notturno - by Anne Stokes

Descrizione

Gli sventurati viaggiatori che si ritrovano ad attraversare le paludi più remote e minacciose sentono il canto malinconico e angosciante di un tronco notturno ben prima di arrivare a vedere la sua sagoma inquietante. I gemiti spettrali del suo canto sembrano diversi a ogni viaggiati
ore che li ode. Per alcuni, il canto di un tronco notturno ha un suono simile al pianto di una donna. Per altri, sembra simile al soffio di un vento gelido su un cimitero desolato. Probabilmente, il canto di disperazione di un tronco notturno viene percepito sempre come il suono più doloroso di cui ciascun viaggiatore abbia memoria.

I tronchi notturni crescono nelle paludi più inospitali, nutrendosi delle carcasse putrefatte delle creature e dei viaggiatori attirati dal loro canto di disperazione. Un tipico tronco notturno è alto 4,5 metri e pesa circa 300 kg.

I tronchi notturni parlano di rado ma sono in grado di capire il Comune, I'Elfico e il Silvano.

Combattimento

Quando un tronco notturno cerca attivamente delle vittime, intona il suo canto di disperazione per attirare le prede verso di sé. Quando le creature sedotte dal canto si trovano a portata, un tronco notturno usa la sua capacità magica allucinazione mortale. Un tronco notturno sfrutta il suo potente attacco di schianto solo contro quegli avversari che sopravvivono all'illusione. La creatura usa le sue capacità magiche intralciare e oscurità profonda per impedire agli avversari di scappare. Quando si sente minacciato, un tronco notturno usa il suo attacco di raffica di vento e la sua capacità magica paura.

  • Maledizione letale (Sop): Chi uccide un tronco notturno attira su di sè una maledizione analoga a quella scagliata da un incantesimo incubo. La creatura che sferra un colpo mortale deve superare un tiro salvezza su Volontà con CD 22, per evitare di essere maledetto e perseguitato da orribili incubi che gli impediscono di riposare durante il sonno e gli infliggono 1d10 danni. La vittima della maledizione diventa affaticata e non è in grado di preparare o approntare incantesimi arcani per le 24 ore successive. Un incantesimo desiderio limitato o una magia più potente lanciata mentre il soggetto è in preda agli incubi è l'unico modo per rimuovere la maledizione letale di un tronco notturno. La CD del tiro salvezza è basata sul Carisma. Se la vittima di un tronco notturno muore e viene sepolta, un mese dopo nasce un nuovo tronco notturno nel punto in cui il cadavere è stato sepolto. Durante il periodo di sviuppo della creatura, il "germoglio" di un tronco notturno spunta sopra la tomba, sembrando a tutti gli effetti un vegetale normale (privo di Intelligienza) finché non raggiunge la maturità.
  • Canto di disperazione (Sop): Ogni sera, un tronco notturno emette un canto lamentoso che infonde malinconia e disperazione in tutte le creature dotate di un punteggio di intelligenza di 6 o più nel raggio di 7,5 km per ogni Dado Vita del tronco notturno. Coloro che falliscono un tiro salvezza sulla Volontà con CD 22 subiscono gli effetti di un incantesimo di disperazione opprimente e devono recarsi presso la fonte del loro dolore (il tronco notturno), ignorando ogni altra attività o compito, compreso mangiare e dormire. Se viene bloccata fisicamente per non raggiungere il tronco notturno, una vittima del canto di disperazione perde 1d10 punti ferita ogni sera finché non muore o finché l'ammaliamento non viene rimosso. Trasportare la vittima al di fuori dell'area influenzata dal canto del tronco notturno non pone fine all'ammaliamento. Il canto di disperazione smette di influenzare il soggetto nel round successivo a quello in cui il tronco notturno compie un attacco di schianto contro di esso. Per rimuovere gli effetti del canto di disperazione di un tronco notturno prima che questi attacchi, è necessario utilizzare un desiderio limitato o una magia più potente. Gli incantesimi dissolvi magie o dissolvi il male non possono rimuovere l'ammaliamento. Tuttavia, se un bardo di 12° livello o superiore usa il privilegio di classe canto di libertà, può consentire al soggetto un secondo tiro salvezza sulla Volontà. La morte del tronco notturno pone sempre fine all'ammaliamento. Il livello da incantatore di un tronco notturno è pari ai suoi Dadi Vita al fine di utilizzare la sua capacità di canto di disperazione. La CD del tiro salvezza è basata sul Carisma.
  • Capacità magiche: 3 volte al giorno: allucinazione mortale (CD 19), inaridire (CD 20), intralciare, oscurità profonda, paura (CD 19). 10° livello dell'incantatore.
  • Grazia sacrilega (Sop): Un tronco notturno aggiunge il suo modificatore di Carisma come bonus a tutti i suoi tiri salvezza e come bonus di deviazione alla sua Classe Armatura.
  • Raffica di vento (Sop): La capacità di raffica di vento di un tronco notturno è simile all'incantesimo folata di vento. La creatura può usare la sua raffica di vento come azione gratuita, ma lo fa solo quando si sente minacciata. Un potente vento molto forte (75 km/h) inizia a soffiare dal'albero in tutte le direzioni, nel raggio di 36 metri. Tutti gli altri effetti della raffica sono gli stessi dell'incantesimo folata di vento. Qualsiasi creatura nell'area influenzata può evitare l'effetto con un tiro salvezza sulla Tempra con CD 22. La CD del tiro salvezza è basata sul Carisma. Se un tronco notturno viene attaccato con il fuoco, può usare la sua raffica di vento per spegnere le fiamme.
  • Abilità: I tronchi notturni ricevono un bonus razziale di +16 alle prove di Nascondersi effettuate negli acquitrini o nelle paludi dove crescono anche altri alberi e arbusti.

Tronchi notturni antichi

I tronchi notturni hanno un arco vitale di durata indeterminata. Secondo le leggende, alcuni esemplari sarebbero vecchi vari millenni. Nutrendosi della disperazione, della paura e dei cadaveri di vittime nell'arco di centinaia di secoli, i tronchi notturni antichi arrivano ad un'altezza di 9 metri e oltre, diventando una vista terrificante e devastante per i mortali. Ognuno di essi pesa circa 2.250 kg e parla il Comune, l'Elfico e il Silvano.

Combattimento

Oltre alle capacità speciali e alle qualità possedute anche dagli esemplari più giovani, un tronco notturno antico annovera poteri e capacità magiche ancora più micidiali nel suo arsenale. Questa ceatura usa le sue capacità magiche prima di fare ricorso al suo potente attacco di schianto. E' in grado di evocare altri vegetali per ottenere aiuto se deve far fronte a gruppi numerosi di nemici. Le CD dei tiri salvezza (CD 28) per la maledizione letale, il canto di disperazione e la raffica di vento di un tronco notturno antico sono state modificate in base al suo punteggio di Carisma più alto e ai suoi Dadi Vita incrementati.

  • Capacità magiche: 5 volte al giorno: allucinazione mortale (CD 20); 3 volte al giorno: cerchio di morte (CD 22), demenza (CD 23) inaridire (CD 21), intralciare (CD 17), oscurità profonda, paura (CD 20); 1 volta al giorno: fatale (CD 25). 20° livello dell'incantatore.

Tronchi notturni in Eberron

I ranger delle Terre dell'Eldeen hanno udito e sperimentato il canto di disperazione che echeggia nelle loro foreste. Questi tronchi notturni vegliano sulle tombe ancora inviolate e sui tumuli ricoperti di vegetazione dei druidi malvagi e dei re barbarici che nei tempi antichi governavano quelle terre. Altri tronchi notturni, molto più vecchi, crescono in tutto lo Xen'drik, affondando le loro radici intorno e all'interno delle ciclopiche rovine delle perdute città dei giganti, attirando con i loro canti di disperazione molti esploratori verso una fine rapida e orribile.

Tronchi notturni nel Faerun

L'orribile lamento dei tronchi notturni è stato udito spesso nelle profondità boscose del Cormanthor, ma i tronchi notturni non sono amichevoli nei confronti degli elfi o delle altre creature che abitano in quella antica foresta. Vivono nelle sue pieghe più oscure, affondano le loro radici nelle tombe dei re elfici, nei templi in rovina o fra le ossa dei draghi uccisi molto tempo fa. I tronchi notturni sono una minaccia anche per quei viaggiatori che cercano le rovine di Myth Drannor. Il canto dei tronchi notturni riecheggia anche a ovest, nelle Marche d'Argento, e in particolare nella Foresta Lontana, in quei luoghi dimenticati come la Tomba di Masulk e il Fato di Taerym.

Schede e Punteggi completi


Bibliografia
1. Skip Williams, Dungeons & Dragons 3.5 – Manuale dei Mostri III, Wizards of the Coast, 25 Edition & Hasbro, 2006

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License