Xac-yel o energon igneo

Xac-yel o energon igneo


Questa creatura sembra una palla infuocata con due occhi in rilievo e tentacoli che lo seguono come una scia.

Xac-yel - by S. Redshaw

Descrizione

Lo xac-yel predilige un ambiente particolarmente caldo e secco. Questo energon basato sul fuoco e il suo cugino del freddo, lo xor-yost, tendono ad essere i più sociali fra tutti gi energon. Se lo si incontra su un piano freddo e umido, come ad esempio il Piano Elementale dell'Acqua o alcuni livelli dell'Abisso, di norma è molto agitato e disperatamente alla ricerca di un modo per scappare. Se qualcuno è tanto gentile da aprire un portale o da accompagnare uno xac-yel verso una via di fuga, questo energon potrebbe decidere di seguire quell'individuo per un po' di tempo, in modo da ricambiargli il favore prima di allontanarsi definitivamente.

Questa specie di energon può essere frequentemente incontrata nel Piano del Fuoco, a Khalas e Chamada (due strati della Quadruplice Fornace), nello strato ysgardiano di Muspelheim e negli strati infernali di Dis e Flegesto.

Combattimento

Gli xac-yel puntano alle creature ricoperte di pelli o alle creature grandi prima di attaccare gli altri.

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. Bruce R. Cordell e Gwendolyn F. M. Kestrel, Dungeons & Dragons 3.5 - Atlante Planare, Guida del Giocatore ai Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2007

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License