Yochlol

Yochlol

Yochlol - by Eric Williams

Descrizione ed abilità

Le yochlol, chiamate anche Ancelle di Lolth, servono la Regina Ragno nell'Abisso e tra i vari piani. La loro esistenza è unicamente votata all'adempimento dei compiti che l'oscura signora assegna loro. Nella loro forma naturale, appaiono come una massa di melma puzzolente, alta all'incirca 1,8 metri, con otto potenti tentacoli e un unico abbagliante occhio rosso. Tuttavia, possono mutare aspetto liberamente, scegliendo tra altre tre diverse forme: una bellissima donna di razza umana o elfica (generalmente drow), un ragno mostruoso nero di taglia Grande, oppure una nube gassosa alta all'incirca 3 metri, con un diametro di 1,5 metri. Il mutare forma è un'azione gratuita che una yochlol può effettuare una volta a round. Quando indossa un'armatura in forma umana o elfica, l'armatura cade a terra nel momento in cui la creatura assume un'altra forma. Le yochlol parlano l'Abissale.

Genesi

La dea Lolth ha creato le yochlol a partire da succubi catturate negli strati abissali. Non ha mai rivelato quello che fa per trasformare le succubi in yochlol ma quando il processo è completo, le Ancelle di Lolth non ricordano nulla della loro vita precedente e sono completamente fedeli alla loro nuova padrona.

Ruolo

Le Ancelle di Lolth rappresentano il collegamento principale tra le Matrone di una città drow - quale Menzoberranzan - e la loro esecrabile dea. Ogni somma sacerdotessa di Lolth sa come evocare una yochlol e, per tutto il tempo che quest'ultima rimane sotto forma di nube gassosa, funziona da canale di comunicazione tra i piani.

Schede e Punteggi di Gioco


Bibliografia
1. Tratto dalla pagina "Yochlol" su ldf.wikia.com vedi la pagina
2. Chris Sims, Mike Mearls, Robert J. Schwalb, Demon Queen's Enclave (P2) (pag. 21, book one), Wizards of The Coast e Hasbro, 2008-12
3. James Jacobs, Erik Mona, Ed Stark, Codex Immondo I: Orde dell'Abisso (pag. 54 c.a), Wizards of The Coast e Hasbro, 2006-06
4. James Wyatt, Rob Heinsoo, Compendio dei Mostri: Mostri di Faerûn (pag. 34), Wizards of the Coast, 25edition e Hasbro, 2001-02
5. Monte Cook, The Harrowing, Web of the Spider Princess in Dungeon Magazine #84 (pag. 57), Wizards of the Coast e Hasbro, 2001-02
6. Dale Donovan, Forgotten Realms Vilains' Lorebook (pag. 105), TSR, 1998-07 (cod. 9552)
7. R. Baker, K.S. Boomgarden, Dungeons & Dragons 2ed Planescape – Monstrous Compendium Appendix II (pag. 112), TSR, 1995-09 (cod. 2613)
8. Ed Greenwood, Drow of the Underdark (FOR2) (pag. 126), TSR, 1991-06 (cod. 9326)
9. Gary Gygax, Advanced Dungeons & Dragons 1st ed. – Monster Manual 2 (pag. 130), TSR, 1983-12, (cod. 2016)
10. David C. Sutherland III, Gary Gygax, Queen of the Demonweb Pits (Q1) (pag. 30), TSR, 1980-12 (cod. 9035)

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License